E-book gratuito su Agricoltura sociale: legge in arrivo, previste agevolazioni


Campagna cilentana

Agricoltura sociale. Se ne parla parecchio, come forma di innovazione e diversificazione dell'attività agricola. Tuttavia, ancora manca una definizione codificata. Per la verità, ci sta pensando, ormai da qualche anno, il Parlamento, con un provvedimento incardinato, lo scorso 7 Luglio 2014, all'esame della Camera ed approvato dall'Assemblea in data 15 luglio 2014
Si tratta di un testo unificato di iniziativa parlamentare predisposto dalla XIII Commissione Agricoltura che, già dalla scorsa legislatura, si è dedicata a coprire quello che, in effetti, era un vuoto normativo. Non esiste, infatti, una definizione di "agricoltura sociale" né a livello nazionale né a livello europeo: la fattispecie è trattata, secondo criteri non univoci, solo da alcune Regioni.
Il testo all'esame del Parlamento include l'agricoltura sociale nell'ambito delle funzioni dell'azienda agricola "multifunzionale". Il primo riferimento normativo è dato dall'art. 2135 del codice civile, laddove prevede che l'agricoltore possa svolgere "attività connesse" a quella agricola principale: l'agricoltura sociale rientra appunto, secondo la proposta legislativa in esame, tra le attività connesse.

Sommario

1. Le attività di una "impresa agricola sociale"
2. Riconoscimenti ed agevolazioni
3. Collegamento

Per scaricare GRATUITAMENTE la scheda descrittiva della misura (formato pdf), devi compilare la riga seguente con il tuo indirizzo di posta elettronica

I tuoi dati saranno trattati in conformità all'art. 13 del D.Lgv. 196/2003 Codice in materia di protezione dei dati personali. Leggi l'informativa sulla privacy.